26 gennaio 2012

Aspettando San Valentino : mi diverto con la carta



Approfittando di un pomeriggio di totale relax, ho deciso di fare un' incursione nel magico mondo della carta. Qualche giorno addietro avevo acquistato del cartoncino non troppo spesso, di un bel colore rosso vivo. In testa mi frullava l'idea di realizzare una piccola bustina a soffietto, a forma di cuore. Facendo rapidamente a ritroso il percorso creativo, per inquadrare la genesi dell'idea, mi rammento di aver letto tempo fa nel gran bel blog Lettera psy di Cristina, le istruzioni date dalla medesima, con un ottimo tutorial, per realizzare appunto codeste bustine. Ebbene, piacevolmente colpita dalla loro semplicità unita ad un' indubbia fascinazione estetica, avevo prontamente archiviato il post nel cassettino della mia memoria, dove in un caos primigenio e fecondo, conservo bozze di progetti futuri, la voglia di provare sempre nuove strade e di mettersi in gioco "forever and always", idee immagini e visioni del creare che verrà.
In questi frizzanti giorni di lavori per l'imminente San Valentino, circondata da cuori a profusione, ecco che mi ricordo delle suddette bustine: immantinente acchiappo matita, forbici e una semplice carta di quaderno a quadretti e realizzo il mio prototipo.

Essendo assolutamente una profana del cartonnage, il mio è stato un dilettevole gioco, il risultato del quale, vi presento qui sotto:

Possono contenere un pensiero d'amore, sereno od ardito, da portare sempre con sé .




Una possibile variante. Con un po'di filo e l'uncinetto, si trasformano in romantici segnalibri.





Il cuore più grande lo immagino diventare una confezione originale, ecologica e di sicuro effetto, per l'anello da regalare all'amata.
E non finisce qui. Poiché l'appetito vien creando, avendoci preso, lo confesso, un gran gusto a tagliuzzare, mi sono presa la licenza di modificare, personalizzandolo, il progetto di Cristina, realizzando una  bustina a soffietto chiusa da una catenella, alla quale ho incollato un piccolo cuore di carta a  mo' di fermo.









Coraggio, siate creative!
A presto, Melissa.


Pin It